Home Libri e Recensioni La Bibbia atea
La Bibbia atea
bibbia atea

JOAN KONNER

 "La Bibbia atea (Un'illustre collezione di pensieri irriverenti)"

(tit. orig. "The atheist's Bible")

139 p. - Oscar Mondadori 2009

 
 
 

Diviso in XXXIII (casualmente, come i canti di Dante in ogni cantica) brevissimi capitoli, o parti o sottotitoli ("Scientosofia", "Rivelazioni", "Il libro della Conoscenza", "Il libro di Voltaire", "Il Paradiso è qui", etc.), "La Bibbia atea" raccoglie pensieri, riflessioni, citazioni di scrittori, filosofi, scienziati, personaggi vari, da Epicuro a Fellini, da Napoleone a Einstein, da Pascal a Freud.

In comune hanno il rifiuto di tutto ciò che la ragione umana non può e non deve accettare perchè non dimostrabile, l'invito a vivere con le proprie forze senza le stampelle di una qualunque fede, l'amore e la fiducia in una umanità eticamente onesta e consapevole.

"Cosa rimane, allora, a chi non può pregare? Questo, e questo soltanto: amare la virtù, amare la verità."  (John Burroughs)

A conclusione, un'affermazione di George W. Bush, ovviamente controtendenza, simbolo dell'ipocrisia e dei pregiudizi, seguita dal bellissimo epitaffio di Epicuro:

 
Qui giace un ateo
vestito come si conviene
ma senza un posto dove andare.  
Eliana D'Angelo
 
 

Commenti  

 
0 #1 profile 2018-10-31 18:42
Need cheap hosting? Try webhosting1st, just $10 for an year.

Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Copyleft © 2018 UAARLIVORNO. No rights reserved.